home> Le iniziative > In battello sulla laguna

In battello sulla laguna

È possibile, dal 2005, percorrere la Laguna con un battello
e godere delle bellezze naturalistiche, del paesaggio, del suggestivo colpo d’occhio del paese visto dall'acqua che è sicuramente qualcosa di eccellente.
Inoltre, occasionalmente si possono incrociare i pescatori all'opera, con i loro barchini intenti a pescare nella maniera tradizionale. "Remus", è un'imbarcazione capace di trasportare fino a 38 passeggeri in visite guidate durante le quali s'illustra l'attività della pesca in laguna inserita nel contesto storico e sociale per comprendere il perché dell'attuazione delle tecniche tradizionali usate per la lavorazione del pescato e quindi la produzione dei prodotti ittici tipici.

Vai al photogallery per una visita virtuale sulla laguna.

GIRO TURISTICO IN BATTELLO SULLA LAGUNA DI ORBETELLO
ORARIO PARTENZE fino al 1 Settembre:
ore 19.00 durata 55' - Adulti € 5,00 Bambini € 2,50
dalle ore 21.00 ogni 30 minuti durata 25' - Ultima corsa ore 23.30
Adulti e Bambini € 2,50 - Omaggio con coupon del Ristorante
IMBARCO Parcheggio mura di ponente - tel +39 348.7304266

TOURISTISCHE BOOTSFAHRT AUF DER LAGUNE VON ORBETELLO
STUNDE RUNDFAHRT bis zum 1. September:
Ab: 19.00 dauahrt 55' - Erwachsen € 5,00 - Kinder € 2,50
Ab: 21.00 jedem 30' dauahrt 25' - Letze fahrt 23.30
Erwachsen und Kinder € 2,50 - Mit coupon von den Restaurant keine Koste
Jedem abfahrt auf dem steg vom Parkplatz “Mura di Ponente””
Telefoniche Informazionen: tel +39 348.7304266

 

 

La laguna è sede del progetto Life, finanziato dall'Unione Europea, che prevede la salvaguardia e la conservazione di ambienti e specie di importanza comunitaria e il ripristino di tipi di vegetazione di alto interesse naturalistico.

Attorno al progetto si sono aggregati il Comune di Orbetello, la Regione Toscana, la Provincia di Grosseto, il Consiglio Nazionale delle Ricerche, l'Istituzione Nazionale per la Fauna Selvatica. La laguna è a forma di trapezio. Le basi sono rappresentate dalla costa tirrenica e dal promontorio dell'Argentario e i lati dai due cordoni sabbiosi, detti tomboli, della Giannella e della Feniglia.
Al suo interno è divisa in due parti: la laguna di Levante e quella di Ponente, con un istmo, in parte naturale e in parte artificiale, che ospita la cittadina di Orbetello.

Questa laguna è come un polmone che assorbe acqua dal mare, per infiltrazione, anche attraverso la sabbie dei tomboli. Nei primi anni ’90, dopo una grande moria di pesci, fu bonificata con raschiamento del fondo lagunare per liberarla dalle alghe presenti in misura massiccia. Attualmente la laguna è affidata in esclusiva alla cooperativa La Peschereccia rl e alla società Orbetello Pesca Lagunare soc. agricola a r.l.

Il lavoro di queste due società sarebbe vano se non si tenesse in dovuta considerazione il principio per cui tutelare l'attività di pesca vuol dire tutelare l'ambiente lagunare.